Verso un nuovo umanesimo? Le proposte dell'Ebraismo

Questo il tema del seminario pubblico con il rabbino Giuseppe Laras, che si terrà mercoledi 12 febbraio 2014 a Brescia

Roma, (Zenit.org) | 211 hits

Proseguono gli incontri promossi dall'Accademia con i rappresentanti delle differenti religioni su come si possa costruire un nuovo umanesimo. La scelta di porsi in dialogo con le religioni e con le varie forme di sapere nasce dalla considerazione che i paradigmi dell’umano che la tradizione ci ha trasmesso sono radicalmente messi in crisi, ma si fatica a intravederne di nuovi. Si vorrebbe verificare come i diversi saperi e religioni si pongono in rapporto all'umano. Che visione della donna e dell'uomo presuppongono, presentano, vogliono realizzare? Ciò che è in gioco è l’umano in tutte le sue dimensioni. Dopo l'Islam e il Buddismo e l'Induismo - i rispettivi video sono disponibili sul nostro sito - è la volta dell'Ebraismo.

Ospite dell'Accademia è Rav Giuseppe Laras, Presidente del Tribunale Rabbinico del Centro Nord Italia e Rabbino Capo di Ancona e delle Marche, che esporrà la propria riflessione articolandola intorno ad alcuni interrogativi/snodi problematici: come nell'Ebraismo si pensa l’uguaglianza tra le persone umane, con particolare attenzione alla donna; che considerazione si ha in genere della Carta dei diritti dell’uomo; su quali basi pensa sia possibile costruire una convivenza pacifica; in che modo la fede professata da un ebreo incide nelle relazioni con gli appartenenti ad altre religioni o con chi non crede; come si pone l'Ebraismo in rapporto al progresso scientifico e alle domande che esso sollecita; quale visione ha, in quanto ebreo, della vita umana (nascita, malattia, amore, morte) nel mondo.

APPUNTAMENTO

Mercoledi 12 febbraio 2014
Ore 18:00
Presso la sede dell'Accademia cattolica di Brescia, in via Gabriele Rosa 30