Vescovi Nordest: il percorso dopo "Aquileia 2"

La Conferenza Episcopale Triveneto, riunita a Zelarino, esamina anche la situazione di Telechiara

| 664 hits

ZELARINO (Venezia), martedì, 18 settembre 2012 (ZENIT.org).- Un’analisi dell’esperienza di “Aquileia 2” (il secondo convegno delle Chiese del Nordest svoltosi a Grado e Aquileia dal 13 al 15 aprile 2012), a pochi mesi di distanza e in vista della prossima redazione di una lettera pastorale dei Vescovi che ne raccoglierà e rilancerà i principali contenuti, lo stile di comunione sperimentato e alcune proposte emerse; un dialogo e un confronto sui temi che caratterizzeranno l’Anno della Fede e il Sinodo dei Vescovi sulla nuova evangelizzazione, sulla base della vita delle comunità ecclesiali e della società di queste regioni, sono stati gli argomenti messi al centro della periodica riunione dei Vescovi della Conferenza Episcopale Triveneto (Cet), riuniti oggi a Zelarino sotto la presidenza del Patriarca di Venezia mons. Francesco Moraglia.

Nel corso della riunione i Vescovi della Conferenza Episcopale Triveneto hanno poi nuovamente esaminato, con particolare attenzione, la situazione di Telechiara; riconfermata a malincuore l’impossibilità di continuare a sostenere tale realtà nell’attuale forma, hanno ribadito la ferma volontà di ricercare al più presto una soluzione - concreta ed effettivamente praticabile - che garantisca, per quanto possibile, la continuità aziendale e soprattutto la difesa dei posti di lavoro degli attuali dipendenti dell’emittente. A questo scopo i Vescovi hanno stabilito di compiere ulteriori approfondimenti - anche alla luce delle manifestazioni di interesse sin qui pervenute da altri operatori già presenti sul mercato - per poter giungere in tempi brevi ad una decisione appropriata sul futuro di Telechiara. E’ stato dato, inoltre, mandato alla Presidenza della Cet di fissare un incontro con i rappresentanti dei dipendenti per tenerli aggiornati direttamente sugli sviluppi della situazione e conoscere in modo più puntuale le loro valutazioni e proposte.

E’ stato, infine, fissato il tema di fondo della prossima “due giorni” dei Vescovi triveneti in programma a Cavallino (Venezia) all’inizio di gennaio 2013: si tratterà di nuova evangelizzazione, dottrina sociale della Chiesa e impegno dei cristiani laici in politica e nella società.