Via Crucis con i detenuti del carcere romano di Rebibbia

| 1414 hits

ROMA, martedì, 27 marzo 2007 (ZENIT.org).- Venerdì prossimo, 30 marzo, la Caritas diocesana di Roma organizzerà una Via Crucis con i detenuti del carcere romano di Rebibbia.



Un comunicato stampa ricorda che l’evento si inserisce nell’ambito delle iniziative della Quaresima di Carità.

“La liturgia, tradizionale appuntamento della Chiesa di Roma, vedrà la partecipazione dei detenuti, del personale carcerario, dei volontari delle organizzazioni che operano all’interno dei quattro istituti di Rebibbia e di rappresentanti delle parrocchie romane”, spiega il testo.

L’iniziativa è organizzata dai “Volontari in Carcere” della Caritas di Roma in collaborazione con i detenuti ed il personale carcerario di Rebibbia.

“L’incontro con la popolazione carceraria durante la Quaresima è il modo per stare vicini ad un mondo segnato più di ogni altro dalla solitudine”, ha affermato monsignor Guerino Di Tora, direttore della Caritas diocesana di Roma.

“Andremo a pregare con i nostri fratelli detenuti per stare insieme e per prepararci alla Pasqua, confermando una vicinanza della Chiesa di Roma che si sostanzia in molte iniziative di solidarietà e nell’opera di centinaia di volontari. Proprio lo scorso 3 marzo, nell’ambito della Quaresima, la Caritas di Roma ha inaugurato una nuova comunità alloggio per detenuti realizzata anche grazie alla colletta svolta nelle parrocchie romane”, ha aggiunto.