Volo inaugurale dell'Opera Romana Pellegrinaggi con la Mistral Air

Il 27 agosto, in occasione del pellegrinaggio della Diocesi di Roma a Lourdes

| 1363 hits

Di Mirko Testa

ROMA, venerdì, 24 agosto 2007 (ZENIT.org).- Lunedì prossimo, 27 agosto, partirà da Roma il volo inaugurale della durata di un giorno diretto a Lourdes, che sigla l'accordo stretto tra l'Opera Romana Pellegrinaggi (ORP) e la Mistral Air, la Compagnia Aerea fondata nel 1981 da Carlo Pedersoli, in arte Bud Spencer, e di proprietà ora di Poste Italiane.

Il volo – che sarà presentato quel giorno stesso con una conferenza stampa alle ore 10:00, presso la Sala Blu degli Aeroporti di Roma a Fiumicino – coincide con il tradizionale pellegrinaggio della Diocesi di Roma al famoso santuario mariano, che per quest'anno dovrebbe contare sulla partecipazione di circa 3.000 persone, e ben si inserisce nell’anno di preparazione alla celebrazione del 150° anniversario della prima Apparizione della Vergine Maria nella grotta di Massabielle.

Prenderanno parte alla presentazione: il Cardinale Camillo Ruini, Vicario Generale di Sua Santità e Presidente dell'ORP; monsignor Liberio Andreatta, Vice Presidente dell'ORP; l'ingegnere Massimo Sarmi, Amministratore Delegato Gruppo Poste Italiane; il dott. Francesco Pizzo, Presidente della Mistral Air; il dott. Valerio Vaglio, Amministratore Delegato della Mistral Air; e padre Caesar Atuire, Amministratore Delegato dell'ORP.

Una trasferta lampo, quindi, con rientro intorno alla mezzanotte che prevede, tra le altre cose, la celebrazione di una Santa Messa nella Basilica di S. Bernadetta, presieduta dal Cardinale Camillo Ruini, e che vedrà la partecipazione di circa un centinaio di persone amiche dell'ORP, un'attività istituzionale del Vicariato di Roma, Organo della Santa Sede, che da anni organizza pellegrinaggi nei luoghi di fede di tutto il mondo.

A questo faranno seguito, fino alla fine dell'anno, una trentina di voli charter di prova verso i principali santuari europei, ma il programma entrerà a pieno regime solo a partire dal 1° aprile del 2008, in corrispondenza del periodo pasquale.

Molte comunque le destinazioni che ricalcano gli itinerari già da lungo tempo collaudati dall'ORP: oltre a Lourdes (Francia), anche Fatima (Portogallo), Santiago de Compostela (Spagna), la Terra Santa, Czestochowa (Polonia), Alessandria (Egitto).

Intervistato da ZENIT su questa nuova iniziativa, padre Caesar Atuire ha riferito che per questi viaggi si potrà contare, per il momento, su 3 aeromobili con una capacità ciascuno di 148 passeggeri.

“Il viaggiare di per sé è già andare in pellegrinaggio – ha spiegato –. Nel Medioevo il cammino era una parte essenziale del pellegrinaggio che predisponeva all'incontro con il Santuario, mentre oggi l'aereo è forse un mezzo un po' troppo veloce da questo punto di vista”.

Per questa ragione, ha continuato, si è pensato di rendere il volo adatto a preparare le persone a questa esperienza di fede: “Avremo a disposizione hostess e personale opportunamente formato sulla realtà dei pellegrinaggi, verrano diffusi messaggi audio preregistrati e video illustrativi sui diversi luoghi dello spirito da visitare”.

Un diverso approccio, quindi, che si può vedere già dalle scritte sui poggiatesta dei sedeli o sull'aereo che richiamano le parole del Salmo 27 (26): “Cerco il tuo volto, Signore!”.

Quanto ai biglietti, il costo sarà molto contenuto per venire incontro alle esigenze dei pellegrini. Padre Caesar si dice, inoltre, speranzoso di riuscire ad abbattere del 10% il costo sui normali itinerari seguiti finora dall'ORP.

Per quanto riguarda, in particolare, la prossima Giornata Mondiale della Gioventù che si terrà a Sydney, in Australia, nel luglio del prossimo anno, il sacerdote ha quindi rivelato: “Stiamo lavorando su un pacchetto, il cui tetto non dovrà superare la cifra di 2.000 Euro e attualmente le offerte migliori delle compagnie aeree ruotano attorno ai 1.500 euro”.

“Non porteremo i ragazzi direttamente a Sydney, ma in altri luoghi in modo che possano sì vivere l'esperienza internazionale dei giovani ma soprattuto visitare le diverse comunità dell'Australia e conoscere un'altra parte del mondo”, ha aggiunto.

Secondo l'Amministratore Delegato dell'ORP si stima di riuscire a far volare circa 150.000 pellegrini nel periodo tra aprile ed ottobre del 2008.

L’Opera Romana Pellegrinaggi, che per il 2009 sta organizzando il primo Festival internazionale del turismo religioso e dei pellegrinaggi, dal titolo Journey of the Spirit, si prefigge come compito quello di promuovere l’uomo ed evangelizzarlo attraverso la pastorale del turismo e il ministero del pellegrinaggio, così come attraverso la promozione e realizzazione di eventi e di attività culturali e di formazione.

Oggi conta oltre 395 corrispondenti in Italia e all’estero. Si avvale di circa 900 sacerdoti per l’assistenza spirituale dei pellegrini, e di 400 animatori pastorali laici e direttori tecnici dei pellegrinaggi stessi.