Volti, persone e storie all'Università della Santa Croce

Al via da domani un Seminario per portavoce e comunicatori di istituzioni religiose a Roma

| 1009 hits

ROMA, domenica, 15 aprile 2012 (ZENIT.org) – È possibile, per chi lavora in un ufficio di comunicazione della Chiesa, riuscire a raccontare la vitalità della fede superando la visione solo istituzionale della realtà ecclesiale?

Può il comunicatore della Chiesa andare oltre il suo compito di produrre comunicati stampa e diffondere informazioni, per far sentire ai media la viva voce dei cristiani?

L'8° Seminario professionale, che si svolgerà a Roma dal 16 al 18 aprile presso la Facoltà di Comunicazione della Pontificia Università della Santa Croce, prova a dare una risposta a queste domande.

Il seminario affronta, infatti, una sfida estremamente attuale per gli Uffici di Comunicazione della Chiesa, soprattutto in vista dell'imminente Anno della Fede: raccontare la vitalità dell'esperienza cristiana superando la visione solo istituzionale della Chiesa, attraverso i volti e le storie dei suoi protagonisti.

A questo appuntamento, pensato soprattutto come uno spazio di riflessione e dialogo, si ritroveranno i principali esperti del settore e professionisti provenienti da diversi Paesi e culture: interverranno infatti mons. Claudio Maria Celli, Presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali; Padre Federico Lombardi, Portavoce della Santa Sede e il Card. Raymond Burke, Prefetto del Tribunale Supremo della Segnatura Apostolica.

Un momento molto interessante sarà poi quello dedicato ad alcune iniziative comunicative raccontate dagli stessi protagonisti, tra cui la campagna "Where God weeps", 
presentata da Mark Riedemann, Direttore del CRTN, o "Chiedilo a loro", presentata da Mons. Domenico Pompili, Direttore dell'Ufficio Nazionale per le Comunicazioni Sociali.

Infine, l'esperienza professionale del noto regista Marcus Vetter; il programma "Catholic Voices" nel Regno Unito, o il progetto “Vatican Insider”, proposto dal direttore de "La Stampa", Mario Calabresi.

Il seminario prevede inoltre due diversi panel, uno con giornalisti dell'ambito televisivo (APTN, TG5, TvAzteca e RomeReports, Lucem Communications) e uno con portavoce di alcune diocesi e conferenze episcopali del mondo (Vienna, Repubblica Ceca, Lione, Coira).

Numerose comunicazioni saranno poi presentate dei partecipanti relative a cinque aree tematiche: si va dalle “strategie per migliorare l'impatto dei siti web ecclesiali” ai “volti e le storie come risposta alle controversie”; dalle esperienze utili di “media training” per voci cristiane ai “social media” e le “idee e progetti di comunicazione” in vista dell'Anno della Fede.

***

I Seminari professionali della Facoltà di Comunicazione della Santa Croce si svolgono sin dal 1997 e sono rivolti a direttori di uffici di comunicazione delle diocesi e delle istituzioni religiose, a operatori pastorali e a giornalisti che si occupano di informazione religiosa. Tra i temi trattati finora, “metodi, valori, professionalità”, “cultura della vita”, “luoghi della fede”, “il lavoro degli uffici stampa”, “strategie di comunicazion ecclesiale”, “cultura della controversia” e “identità e dialogo”.

Programma dettagliato del Seminario: http://www.pusc.it/csi/ucc2012/

Per interviste ed ulteriori informazioni:

Ufficio stampa (www.pusc.it/press_office/):
Giovanni Tridente, stampa@pusc.it, +39 0668164399 - +39 3803463384